Site Loader

La dignità e il valore di un popolo si misurano soprattutto nei momenti di dolore. Oggi l’Italia si stringe intorno vittime d’Abruzzo. Non c’è spazio per altro. Le analisi e i bilanci inizieranno da domani. Se qualcuno ha sbagliato, dovrà pagare.  Si indagheranno i nessi, si chiariranno le responsabilità. Si parlerà finalmente di ricostruzione, tenendo sempre al centro solo il bene delle persone che oggi non hanno più nulla. Ma ora il raccoglimento deve prevalere. A due giorni da Pasqua è necessario ricordare che dal più terribile dolore può nascere la speranza. In questo straziante venerdì santo è solo con la discrezione che ci è dato esprimere il più grande cordoglio e la più grande solidarietà a tutti coloro che soffrono.

Post Author: DantonioSoul77

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *